Zuccone dei Campelli - Canalone dei Camosci

La mia prima salita di ghiaccio (seconda in realtà, se contiamo anche la Kufner al Palù che ho fatto a 16 anni ...)

Ottimo itinerario per iniziare: avvicinamento praticamente nullo se si usa la funivia, progressione semplice su ghiaccio non oltre i 45 gradi, prima esperienza di uso dei ramponi su roccia in un piccolo tratto con l'aiuto di catene per raggiungere la cima.

Se si opta per la discesa dal canalone della Madonnina, è più impegnativa del percorso a ritroso, perchè qui i tratti attrezzati sono più lughi e verticali.

Antimedale - Via Frecce Perdute (Variante Lasa a Cà ul Caschett)

Bella via di tre tiri (dopo la ristrutturazione), con soste catenate e chiodata con fittoni e chiodi originali.

Primo tiro in diedro sostenuto ed abbastanza atletico.

Seconda lunghezza di respiro, anche se con roccia non perfetta.

Terza lunghezza della variante tecnica e con passaggi di piedi.

Utile, ma non indispensabile, qualche friend piccolo o medio.

Chapeau al Don Agostino Butturini per l'apertura ...

Antimedale - Via degli Istruttori

Bella vi di calcare molto lavorato.

Il 4° tiro si risolve nel passaggio iniziale, mentre il 5, da 50 metri è di una buona continuità. La chiodatura sul facile è giustamente lunga.

Nell'ultimo tiro , noi abbiamo seguito i chiodi e i fittoni facendo un traverso verso sinistra, ignorando lo spit con placchetta grande che prosegue in verticale, uscendo sulla sosta con catene. Il tiro è sembrato più corto e meno difficile.

Valsassina - Rocca di Baiedo - Via Placca del Brivido

Proseguimento di Folletto: all'uscita nel boschetto del terzo tiro, andare a sinistra, dove si trova la sosta originale con cordone su clessidra. Totalmente richiodata a Fittoni. La placca del primo tiro è stata integrata con numerosi fittoni oltre al solo chiodo originale arancione. Il secondo tiro ha i fittoni a 5 metri. Al penultimo fittone, stare sulla destra. 1 Resting pe ril mal di piedi ;) Gli darei anche un 5c ... Per scendere, proseguire sul sentiero all'uscita e scendere a destra delle rovine alla sommità della rocca.