Home Opzioni Strumenti di Trading Limiti di Options Oracle
26 | 04 | 2018
Main Menu
Cerca
Limiti di Options Oracle
Opzioni - Strumenti di Trading

Considero OptionsOracle uno dei migliori software gratuiti per la gestione delle strategie con le Opzioni. In questi mesi ho avuto la possibilità di testarlo a fondo, paragonandone i risultati con quelli di piattaforme professionali.

Il primo limite che ho rilevato è senz'altro quello dell'affidabilità delle quotazioni: appoggiandosi a servizi pubblici forniti da terze parti (Yahoo Finance, MSN Money, ...) il punto di partenza di un'analisi (il prezzo) è spesso lontano dalla realtà, a volte addirittura mancante.

 

Con questo non voglio assolutamente denigrare il lavoro di SamoaSky, anzi, il lavoro da loro reso disponibile gratuitamente è di gran lunga superiore a tutte le aspettative che anche il miglior trader potrebbe avere di fronte ad un regalo del genere. Inoltre per chi si avvicina al trading in Opzioni sul mercato Italiano, Europeo o Americano, Options Oracle offre un aiuto essenziale per comprendere la teoria e sperimentare, valutare e migliorare il proprio apprendimento.

 

Purtroppo, quando si avvicina il momento di operare in reale sul mercato, ci si accorge che quello di cui si ha bisgno è davvero qualcosa in più. 

Prima di tutto si ha bisogno di qualità nel prezzo, che non può essere più un prezzo ritardato, non aggiornato in tempo reale e senza garanzie di qualità. Molte volte il wizard restituisce risultati che mostrano profitti astronomici, ma appena si comparano le quotazioni con i dati in tempo reale, si scova subito l'errore, quasi sempre dovuto a delle quotazioni errate.

Seconda cosa importante, a mio avviso, è la necessità di uno strumento che assista nella selezione dei sottostanti, in modo da selezionarli per direzionalità, volatilità, etc..., secondo criteri personalizzabili. Questa funzione non la considero strettamente necessaria, ma risparmi una gran quantità di tempo nello stock screenening, che comunque rimane un'ottima attività utile per mantenere uno stretto contatto con il mercato.

Terzo, sarebbe utile uno strumento che assista l'entrata a mercato dell'ordine: la gestione dello spread è fondamentale per costruire una strategia che abbia un buon posizionamento fin dall'inizio, ed una gestione manuale dell'ordine può essere resa molto più efficiente dall'ausilio di un software. Aprire una strategia con dei prezzi a mercato è il primo passo verso la costruzione di una strategia non profittevole.

Options Oracle, invece, per rispondere alle molte domande che mi vengono fatte via email, non offre queste caratteristiche, che vanno quindi cercate in un altro software.

Personalmente stò valutando diverse piattaforme, e devo dire che questo lavoro arricchisce di molto la mia conoscenza, ed appena terminerò la mia analisi, sarò ben felice di condividere su queste pagine le mie considerazioni.

Per il momento continuo ad utilizzare Options Oracle per i miei esperimenti quotidiani in simulazione, considerandolo ancora il miglior ausilio didattico disponibile per l'aspirante trader in opzioni.

 
You need to login or register to post comments.
Discuti questa news nel forum. (8 posts)